come perdere 10kg (per davvero)

Anche voi volete perdere 10kg? Benvenuti tra i milioni di persone in questo mondo che hanno lo stesso identico obiettivo.

Prima di spiegarvi come potete facilmente perdere una decina di chili in circa 3 mesi, vorrei essere sicura che volete farlo per le giuste ragioni.

ATTENZIONE: non sono un medico nutrizionista, per cui vi prego di seguire i miei consigli cum grano salis. Se avete qualunque tipo di problema di salute, rivolgetevi ad uno specialista.

Motivi sbagliati per mettersi a dieta.

  • il mio ragazzo mi ha detto che starei proprio bene con qualche chiletto in meno
  • le mie amiche non vogliono farsi vedere in giro con me perché dicono che sono grassa
  • per avere successo nella vita bisogna avere al massimo la taglia 40

In questo caso, il consiglio è di cambiare partner e amiche e di smetterla immediatamente di paragonarvi ad una modella anoressica!

Nessuno può dirvi quale forma avere o quanto dovete pesare; se siete soddisfatte/i della vostra forma fisica, non circondatevi di persone che vi disprezzano. Non saranno quei 10kg in più o in meno ad impedirvi di avere una vita soddisfacente.

Motivi ragionevoli per mettersi a dieta.

  • mi viene il fiatone dopo un piano di scale e vorrei sentirmi più in forma
  • nei negozi ormai non compro più quello che mi piace ma quello che mi entra
  • rinuncio a fare un sacco di cose perché i miei rotoli di ciccia mi imbarazzano

Se invece non vi sentite bene nella vostra pelle, vorreste essere più snelle/i e scattanti, magari vorreste indossare qualche vestito carino e non solo dei sacchi di iuta, oppure vi trovate a dire spesso “no” agli amici per colpa della ciccia, beh allora ci sono le premesse giuste per riuscire a perdere quei chili che vi separano dalla felicità.

Perdere 10kg non risolverà tutti i vostri problemi.

E’ importantissimo capire che conquistare la forma fisica che tanto desiderate non risolverà in alcun modo i vostri problemi e i vostri complessi. Non vi aiuterà a cambiare fidanzato. Non vi farà trovare il lavoro dei sogni. Non vi farà smettere di desiderare di ingozzarvi di cioccolatini quando piove. Non vi procurerà tanti nuovi e simpatici amici.

Dimagrire è una cosa che fate solo ed esclusivamente per voi stessi. Vi consiglio, già che ci siete, di individuare eventuali altre questioni irrisolte che vi trascinate dietro e affrontarle una buona volta, magari anche con l’aiuto di uno psicologo, se necessario.

Dimagrire non è facile!

Buttarsi allo sbaraglio (in qualunque iniziativa) raramente dà risultati soddisfacenti. Per questo, se volete veramente rimettervi in forma e dimagrire dovrete dedicare un po’ di tempo alla pianificazione. Ma non troppo: non cadete nella trappola di programmare tutto nei minimi dettagli senza poi attuare mai le vostre strategie infallibili.

PRIMA FASE – I FONDAMENTALI

Prima di iniziare, assicuratevi di aver letto e capito queste 8 regole fondamentali e propedeutiche per una dieta di successo.

Regola 1: coccolatevi.

L’errore più banale che potete fare è vedere la dieta come una punizione. Mettendovi a dieta, avete scelto di prendervi cura del vostro corpo e della vostra salute. E allora cos’è quel broncio??

Regola 2: non cercate pillole magiche o scorciatoie.

OK, dirò questa cosa molto scomoda: dimagrire, come ingrassare, dipende solo ed esclusivamente da voi. A meno che non abbiate dei problemi di tipo medico, e allora dovreste rivolgervi ad uno specialista.

Regola 3: mangiate di meno.

Iniziate a vedere il cibo come nutrimento piuttosto che come un hobby. E’ semplice: tutto quello che mangiate e che il vostro metabolismo non brucia viene accumulato sotto forma di ciccia.

Regola 4: mangiate meglio.

Il cibo non è tutto uguale e non si misura solo in calorie, percentuali di grassi, proteine e carboidrati. Il detto “siamo quello che mangiamo” ha un fondamento: imbottirvi di schifezze, anche nel limite di calorie che vi siete prefissati, non è una buona idea!

Regola 5: mangiate.

Saltare i pasti non è una buona idea. Il vostro corpo penserà che sia sopraggiunta una siccità, una carestia, una guerra, e andrà in modalità risparmio energetico: consumerà di meno e cercherà di accumulare ogni cosa che ingerite sotto forma di grasso (ossia scorte di lunga durata). Quindi, mangiate!

Regola 6: muovete le chiappe.

Fare qualche tipo di attività fisica non solo migliorerà il vostro umore, ma darà una scossa al vostro metabolismo. Questo vuol dire che consumerete un pochino di più ogni giorno, e dimagrirete più facilmente (oppure, consumando di più potrete mangiare un pochino di più senza smettere di dimagrire).

Regola 7: nascondete la bilancia.

Evitate di diventare schiavi dei numeri visualizzati sul display della vostra bilancia. Non serve a nulla pesarsi ogni mattina, ogni sera, ogni volta che siete andati in bagno. Limitatevi a pesarvi prima di iniziare la dieta e poi dopo una settimana o due per vedere se state facendo progressi.

Regola 8: siate indulgenti.

Prima o poi capiterà anche a voi di farvi un’abbuffata o saltare la palestra. E’ qui che statisticamente terminano la maggior parte delle diete: al primo passo falso. Non distogliete lo sguardo dall’obiettivo finale! Accettate questo piccolo fallimento e andate avanti.

SECONDA FASE – PIANO D’AZIONE

In concreto, come si fa a dimagrire?

Ciascuna delle 8 regole viste prima deve tradursi in azioni concrete che vi avvicineranno alla meta finale (cioè perdere qualche chilo). Come per ogni altra cosa, se avete studiato la teoria senza applicarla non concluderete un bel niente. Se non magari scrivere un libro sull’argomento. A voi la scelta!

Regola pratica 1: non mangiate cose che non vi piacciono solo perché “dietetiche”.

Una dieta è uno stile di vita, e sicuramente nessuno – avendone la possibilità – sceglierebbe sistematicamente qualcosa di insoddisfacente. Visto che qui si parla di cosa mangerete per le prossime settimane e la scelta è interamente vostra. Scegliete bene!

Se non vi piacciono i kiwi, l’insalata rossa, il tonno al naturale, le gallette di riso, lo yogurt, non comprateli. Perché soffrire? Riempitevi la dispensa di cibi dietetici e salutari (vedere punto 4) scegliendo tra quelli che più vi piacciono.

Regola pratica 2: non esiste una dieta miracolosa (o un cibo miracoloso).

Se Carla Bruni ha perso i chili presi in gravidanza mangiando solo mandarini, non significa che dovete farlo anche voi. Ogni trucco delle star di Holliwood è molto probabilmente una bufala. Acqua calda con limone, monodiete, dieta Atkins, dieta Zona, … statene alla larga.

Non c’è bisogno di diventare matti con regimi dietetici assurdi. Anzi, alcuni studi hanno dimostrato che le diete troppo rigide sono ingrassanti: magari fanno dimagrire all’inizio, ma alla lunga il peso si recupera tutto con gli interessi.

Siate saggi.

Regola pratica 3: prima di ingurgitare qualcosa, pensateci un attimo.

Una buona tecnica per iniziare a dimagrire è tenere un diario alimentare per una settimana. Lo so, è noioso. Ma se annotate meticolosamente (e sinceramente) tutto quanto, capirete dove sbagliate e come migliorare le vostre abitudini alimentari. Nessuno è perfetto.

Quelle due bustine di zucchero nei 3 caffè che bevete ogni giorno, il cioccolatino offerto dalla segretaria, la focaccia unta che mangiate per spezzare la fame tornando a casa, per non parlare delle innumerevoli cose che si riescono a sbocconcellare in ogni momento della giornata, prima, durante e dopo i pasti.

Annotate cosa avete mangiato, a che ora, in che quantità e perché. Molto spesso infatti non si mangia veramente per fame (per nutrirsi) ma per soddisfare qualche altro bisogno (la stanchezza, la tristezza, la noia o anche la sete).

Scoprire come distribuite il cibo durante le 24 ore è importante e illuminante. Perché avete mangiato quei 12 biscotti nel pomeriggio? Per noia o perché avevate una fame blu? E perché proprio i biscotti e non magari delle mele? Perché vi siete mangiati una piadina a mezzanotte?

Semplicemente, per dimagrire dovete mangiare di meno. Mangiate per nutrirvi, e non per soddisfare la vostra incontrollabile golosità. Non avete bisogno di tutto quel cibo.

Fate un calcolo grossolano delle calorie che assumete ogni giorno: scommetto che non sono 1600 (quantità suggerita in quasi tutte le diete dimagranti bilanciate per una donna che fa attività fisica leggera) né 1800 (idem per un uomo). Sorpresi? O sotto sotto lo sospettavate?

In ogni caso, non fissatevi con le calorie: ascoltate la vostra fame e siate onesti con voi stessi.

Regola pratica 4: fate una spesa oculata.

E’ semplice: non potete mangiare quello che non avete. Al bando dunque tutti quei cibi e bevande ingrassanti a cui fate fatica a dire “no”. Sbarazzatevi delle scorte che avete in casa… sapete di cosa sto parlando.

Non fatevi abbindolare dai cibi cosiddetti “dietetici”: la maionese light ha pur sempre il 50-60% di grassi, quindi non è una buona idea farsene fuori mezzo tubetto alla volta. Leggete sempre gli ingredienti e ricordatevi il punto 3: moderate le quantità.

Come regola di base, scegliete prodotti semplici e con pochi ingredienti. Frutta e verdura, riso, pasta e cereali, legumi, carne e pesce se li mangiate. Non cedete alla tentazione di piatti pronti o prodotti preconfezionati con liste di ingredienti lunghissime e indecifrabili.

Riempitevi la dispensa di cibi semplici.

Non sapete cucinare? Imparate. E’ il regalo migliore che potete fare alla vostra linea e alla vostra salute. Trattatevi bene! Siate consapevoli di quello che mettete nel piatto.

Regola pratica 5: mangiate a orari regolari.

Come vi ho spiegato, saltare i pasti è quasi sempre una pessima idea e contribuisce soltanto a mandare in tilt il metabolismo. Sceglietevi degli orari regolari in cui consumare i vostri pasti e cercate di rispettarli.

Non saltate la colazione e non riducetela ad un caffè al volo. La colazione è importante! Al mattino il corpo deve ripartire dopo diverse ore di sonno e quindi consuma di più: è un buon momento per concedervi qualche piccolo sfizio senza sensi di colpa.

Cercate di non mangiare troppo la sera: non avete nessun modo di smaltire la cena. Fate in modo che passino almeno 2 ore da quando finite di cenare a quando andrete a dormire: dormirete meglio!

Regola pratica 6: ritagliatevi del tempo per fare sport.

Mangiare con moderazione e in modo sano non è sufficiente, mi dispiace. Dovete muovere quelle chiappe sedentarie!

Se siete gravemente fuori forma, iniziate con delle lunghe passeggiate. Usate i soliti trucchi tipo non prendere l’ascensore, parcheggiare più lontano, usare la bici invece della macchina, eccetera. Tutto conta: meglio fare 5 minuti a piedi che non farli.

Quando vi sentirete un po’ più in forma, provate ad iscrivervi in palestra, alternare camminata e corsa (è gratis!), praticare qualche sport come nuoto, tennis, calcio, … quello che più vi piace.

L’importante è la costanza: fate qualcosa ogni giorno. Datevi degli obiettivi concreti. Se fallite, riprovateci! Ricordatevi che non ci sono altri partecipanti a questa gara, se non voi stessi.

Detestate a piè pari ogni forma di attività fisica che non sia il sollevamento del bicchiere e della forchetta? Date una chance a qualcuna delle discipline sportive che ho elencato prima (o altre che vi vengono in mente). Oppure andate a ballare! Provateci almeno!!

Regola pratica 7: misurate i progressi.

Prima di iniziare, individuate nell’armadio dei vestiti che vi stanno a pennello e dei vestiti che magari vi stanno un po’ stretti. Fatevi delle foto, se credete. Poi nascondetele. Misuratevi con un metro da sarta le varie circonferenze: braccia, vita, gambe, collo, etc. Appuntate da qualche parte le vostre misure e nascondetele insieme alle foto. Se vi sentite in vena, pesatevi (la mattina, a digiuno).

Ora concentratevi al 100% sul vostro programma: cercate di fare scelte oculate ad ogni pasto e di fare un po’ di moto ogni giorno. Date il vostro meglio!

Dopo una o due settimane vi accorgerete che qualche vestito inizia a starvi un po’ più comodo. Se proprio dovete, prendetevi di nuovo le misure, fotografatevi, pesatevi. Sarebbe meglio limitarsi a farlo una volta al mese. Non ossessionatevi.

Regola pratica 8: non perdete d’occhio l’obiettivo (ragionevole) prefissato.

E ora, la dura verità. Non vi siete messi a dieta per tre mesi, ma per sempre.

Una volta che avrete riflettuto con attenzione sulla vostra alimentazione, non potrete più mangiarvi un’intera teglia di lasagne senza pensarci. Potrete, in compenso, riconoscere di aver sbagliato e fare meglio la prossima volta.

Mangiando bene (cioè sano e in quantità moderate) e facendo movimento con costanza, i risultati arriveranno. Potete aspettarvi di perdere 3-4 chili al mese, ma anche 1-2, è molto soggettivo. Ma qualcosa succederà!

Doveste metterci un anno a perdere 10kg, ne varrebbe lo stesso la pena, giusto? Per quanto tempo ancora siete disposti a non fare nulla per la vostra salute (e forma)?

TERZA FASE – PRONTI, PARTENZA, VIA!

Finora, avete:

  • riflettuto sui motivi che vi spingono a voler dimagrire
  • meditato sulle basi teoriche di un programma di successo
  • analizzato gli aspetti pratici della dieta

Che aspettate a iniziare?

P.S. Vi consiglio il libro bellissimo di A.J. Rochester: “Confessions of a Reformed Dieter: How I Dropped Eight Dress Sizes and Took My Life Back.

Related Posts with Thumbnails

Ti è piaciuto questo post?

Iscriviti ai  feed o agli aggiornamenti via email per non perdere i prossimi:



52 Comments

  1. Uvafragola Says:

    guarda, ti batto le mani e mi alzo pure in piedi, per questo post!
    ce ne fossero di testi così in giro per la rete su questi argomenti!
    anzi, mi sa che ti linko!
    Uva

  2. Giulia Says:

    @Uvafragola: grazie per il complimento! :-) Fammi sapere se decidi di adottare qualche consiglio, ok?

  3. Uvafragola Says:

    Detto/fatto.
    ti ho linkato :)

  4. Giulia Says:

    @Uvafragola: grazie!! Corro a vedere ;-)

  5. //o^_^o\ wakarimasen.org » Blog Archive » le innumerevoli vite di giulia Says:

    […] (FATTO!) perdere 10kg (per davvero) […]

  6. //o^_^o wakarimasen.org » Blog Archive » le innumerevoli vite di giulia Says:

    […] (FATTO!) perdere 10kg (per davvero) […]

  7. Giulia Says:

    Ah, vi consiglio un altro link: http://vadoacorrere.blogspot.com/2009/08/lipolandia-addio.html, da quel post leggete poi le varie puntate sul percorso intrapreso da questo blogger per perdere ben 40kg e rimettersi finalmente in forma!

  8. Come perdere 10kg (per davvero) | Dietologica Says:

    […] Come perdere 10kg (per davvero) […]

  9. Miska Says:

    GRAZIE GRAZIE GRZAI DI VERO CUORE PER QUETSI PREZIOSI CONSIGLI, HO COMINCIATO LA MIA DIETA DA CIRCA 15 GIORNI ELIMINANDO TUTTE LE SCHIFEZZE CHE MANGIAVO OGNI 10 MINUTI NON PER FAME MA PER NERVOSISMO,I PRIMI GIORNI HO SOFFERTO MA ORA STO BENE, PER ORA MI SONO SOLO SGONFIATA MA GRAZIE AL TUO METODO POSSO ANDARE AVANTI.GRAZIE ANCORA

  10. Giulia Says:

    Grazie a te Miska, tieni duro per la tua dieta!!

  11. Filippo Says:

    Mi sono imbattuto per caso nel tuo Blog, scoprendo con piacere la citazione, di cui ti ringrazio, spero di essere stato utile a qualcuno.
    Ciao, Filippo

  12. Narvalo Sovrappeso Says:

    Io di chili non ne ho persi 40, ma quasi 30… e ho tenuto un diario alimentare ai limiti del maniacale. Ma ha funzionato! :-) E si, sono arrivato più o meno alle tue stesse conclusioni (anche se io mi peso ogni mattina appena sveglio. Tenere la media del peso dei sette giorni è un ottimo indicatore che ti dice, soprattutto in mantenimento, se stai sgarrando o meno :-))

  13. Watermelon Says:

    Hai solo dimenticato un dettaglio importante: bisogna bere molta acqua, almeno due litri al giorno se non di più.

  14. Giulia Says:

    @Narvalo : Hahha che nick buffo :) Sono contenta per te!! Che determinazione super!!

    @Watermelon : Sull’acqua ti dirò che non sono proprio d’accordo, ossia, se si mangiano già tanta frutta e verdura si assumono parecchi liquidi, quindi non è necessario bere così tanto. E se non si mangiano tanta frutta e soprattutto verdura, beh, io consiglio di aumentare le dosi!! E poi bere quel che serve, ma non obbligatoriamente dei litri – almeno per come la vedo io. Bere tanta acqua serve soprattutto nelle diete (sbilanciate) ad alto apporto proteico, dove è necessario espellere le molte tossine. In una dieta con il 20% di proteine e un grande apporto di vegetali, bere così tanto non serve. Fammi sapere che ne pensi!

  15. Watermelon Says:

    Potrei essere d’accordo, se l’apporto di liquidi è compensato da frutta e verdura allora non è necessario bere molto, ma almeno un litro d’acqua al giorno ci vuole sempre, soprattutto se la dieta è accompagnata dall’esercizio fisico. E poi suggerirei di bere acqua e solo acqua, possibilmente non frizzante, evitando energetici artificiali come Gatorade o, peggio, Red Bull.

  16. Giulia Says:

    Ottima osservazione!! In effetti, mi rendo conto di aver scritto solo consigli generici senza entrare nella fattispecie di cosa sia più sano o salutare mangiare per dimagrire e restare in forma. Un’idea per un seguito a questo post :)

  17. bluonda Says:

    Ciao,

    vorrei solo dire che tutto, e ripeto TUTTO quello che hai scritto è stato fondamentale nel mio percorso verso i -10 Kg.
    Riuscire a dimagrire è una specie di cammino su un filo di equilibbrio tra desiderio di cibo, bisogno di coccole, ripetto per il proprio corpo e sue necessità.. la salute.
    Quello che per me è stato piu importante era la salute (persa) ed il desiderio di riconquistarla.
    Il difficile è stato arrivare ad un punto in cui non ci fossero piu dubbi e tentennamenti.
    Il bello riuscire di nuovo a scegliere nella taglia 48, che, certo sembra grande, ma prima me la sognavo.
    Non ho ancora finito la dieta, conto di perderne almeno altri 10 nei prossimi 5-6 mesi.
    Ho ripreso a camminare, da un autonomia di mezz’ora sono arrivata a 4 ore in 3 mesi di allenamento (faccio trekking, la mia passione per le montagne mi ha molto aiutato a sopportare la fatica). E cucino sia per me che per la famiglia, il che è una difficoltà in piu.
    Vorrei dire a tutte di farlo per la propria salute, benessere, energia che si ritrova, la voglia ritrovata di essere intimi con il proprio uomo, dopo essersi sentite balene e non donne. E si sa, l’amore fa bene all’amore..

  18. Mila Says:

    Grazie di cuore, inizio la dieta domani, poi ti racconto. Ciao e grazie ancora, sei fantastica

  19. roby Says:

    grazie mille, mi serviva proprio uno stimo giusto per incominciare hai ragione ho letto e riflettuto sui tuoi consigli e ora si parte…………. promesso prima di Natale ti aggiorno sui miei risulati, grazie

  20. isadora Says:

    grazzie.hai saputo proprio convincermi.mihai aperto gli occhi. allora! subito a divertirmi dimagrando!

  21. marianna Says:

    fantastica!! sono completamente d’accordo e le tue parole mi hanno ricordato come è più utile pensare per dimagrire davvero… con onestà verso se stessi…

  22. michele Says:

    mi hai dato un buon punto di partenza per provarci fra 3 mesi ti sapro dire i risultati.grazie

  23. Ranocchia Says:

    Ciao, sono mesi che giro su internet alla ricerca di qualcosa che mi smuovesse, che mi desse un pò di carica, un pò di voglia di cominciare.
    L’anno scorso ho cominciato a marzo una dieta che mi ha portata, nel giro di pochi mesi, a perdere 9 chili. Per me era la prima volta che riuscivo a dimagrire veramente, a perdere finalmente un pò di peso, per la prima volta dopo tanti anni non mi sono vergognata ad andare al mare con gli amici, ho potuto comprare vestiti che prima non avrei neanche sognato di indossare, e ti dirò, anche i ragazzi hanno cominciato a guardarmi molto di più di quanto facessero prima ;) ma il traguardo fondamentale è stato quello personale, l’autostima riconquistata per la gioia di esserci riuscita, la sensazione di forza, di felicità per aver finalmente guadagnato il corpo che tanto desideravo. E la cosa più bella è che non mi sono privata di nulla: non ho tolto pasta nè pane, il sabato sera la pizza con gli amici non è mai mancata, e la settimana di Pasqua non ho resistito alla tentazione dei dolci e delle lasagne della nonna. Il segreto è stato nella costanza di attenermi a un regime alimentare perfetto durante tutta la settimana (con l’unica eccezione del sabato sera) e soprattutto le lunghe, meravigliose, interminabili passeggiate sul lungomare della mia città, l’occasione per avere un’ora al giorno da dedicare a me stessa, a ciò che pensavo, alle mie emozioni.
    Purtroppo, finita l’estate, ho attraversato un momento “un pò così” dal punto di vista emozionale e psicologico, che mi ha portata a cercare consolazione nel cibo. Ho mangiato schifezze (nutella, patatine, pizza, dolci vari) a qualsiasi ora del giorno e a quantità industriali, tanto che, ripensandoci, mi meraviglio di come sia riuscita a non sentirmi seriamente male neanche una volta. In questi mesi ho ripreso tutti i chili che avevo perso l’anno scorso, e non ne ho sicuramente guadagnato in autostima. Mi sento sconfitta da me stessa, depressa, infelice, ogni santo giorno mi dico “da oggi mi metto a dieta”, ma non serve a nulla, tanto puntualmente ci ricasco. Solo una volta, verso dicembre, ero riuscita a stare a dieta una settimana, e avevo perso ben 1,5 chili. Peccato che già il giorno dopo ho ricominciato a mangiare come un maiale.
    Adesso che anche gennaio sta finendo mi ritrovo a pensare che tra pochi mesi tornerà l’estate, il mare e le serate in spiaggia, e mi viene da piangere se penso che ancora una volta dovrò cercare tutte le scuse possibili per non andare al mare con gli amici, perchè mi vergogno a farmi vedere in costume. Per questo ho deciso che finalmente voglio rimettermi a dieta, non per gli altri, ma per me stessa, per recuperare l’autostima, la voglia di vivere e di stare con gli altri, tutte cose che l’anno scorso, con quei 9 chili persi, avevo guadagnato.
    Mi scuso con te e con gli altri per aver praticamente raccontato la storia della mia vita :) ma faccio tanta fatica a confidarmi con le persone a me più care e dopo aver letto il tuo post e i commenti delle altre persone mi sono sentita capita e mi è venuta voglia di aprirmi seriamente per la prima volta.
    Quindi dopo questo “poema” passo al sodo: grazie per questo tuo post, l’ho letto davvero con passione, sei riuscita a darmi la carica necessaria per cominciare questo percorso, sei la prima che scrive delle cose serie e giuste, dopo tante cavolate colossali che mi è capitato di leggere su internet.
    stamperò questa pagina e la terrò nel cassetto, credo che leggerla ogni giorno mi darà ancora di più la forza e la voglia di cambiare.
    Grazie, grazie di cuore e scusa ancora per il commento troppo lungo, ma avevo tanto bisogno di parlare (anche virtualmente va bene) e qui mi sono sentita davvero accettata e capita.
    Ti terrò informata! :)
    Ranocchia

  24. Giulia Says:

    Grazie Ranocchia per il tuo bel commento!!

    Spero che riuscirai a raggiungere il tuo obiettivo, ossia stare meglio con te stessa in modo sereno… facci sapere come va!

    Mi rendo conto che molte persone stanno trovando utile questa pagina e questo mi fa estremamente piacere :)

    Baci, Giulia

  25. Laura Villani Says:

    Sono molto grassa non so cosa fare ti prego Giulia dammi una mano cosa devo fare sto pensando di mangiare solo 1000 calorie al giorno!!! Odio lo sport e preferisco solo eliminare i pasti!!
    Sono una cicciona! E tutti mi dicono che sono una gatta morta che ruba i ragazzi degli altri e per questo vado in depressione!!!
    AIUTO
    Laura

  26. Giulia Says:

    Ciao Laura :)

    Non ti consiglio di ridurre drasticamente quello che mangi soprattutto se hai tanti kg da perdere, eliminare i pasti non e’ una soluzione sostenibile a lungo termine… dopo qualche giorno saresti nervosa e affamatissima e sgarreresti quasi sicuramente!

    Poi, le calorie non sono sempre un’indicazione ottimale… per dire, se nel corso della giornata ti mangi solamente 2 tavolette di cioccolato e nient’altro (circa 1000kcal) non dai al tuo corpo un nutrimento adeguato e assumi troppi grassi… o no??

    Prova a ridurre (ma non eliminare) pane, pasta e condimenti grassi (olio, burro, salse…), mangiare tanta verdura cruda e cotta (insalate, verdure al vapore, passati, minestrone, …), ridurre (o eliminare per un po’) i formaggi e i dolci, mangiare piccole porzioni di carne, pesce o legumi.

    Tieni un diario alimentare per qualche giorno o settimana, scrivi tutto quello che mangi, a che ora o perche’! Ti aiutera’ a capire come mangi e dove sgarri eventualmente…

    Capisco che odi lo sport, ma fare movimento ti aiutera’ a aumentare il metabolismo e bruciare piu’ calorie! Per esempio potresti fare tutti i giorni delle lunghe passeggiate (minimo 30min) di buon passo, meglio se riesci a fare magari 30min la mattina e 30min il pomeriggio/sera.

    Buona fortuna e fammi sapere… non sono una “dietologa” ma credimi ho approfondito parecchio l’argomento e soprattutto ci sono passata anche io. Non e’ facile!

    Baci, G

  27. Laura Villani Says:

    Il problema è che mangio alla sera mi abbuffo… dolci e cose varie… fino alla nausea… si odio lo sport fa troppo freddo
    Credo di essere malata

  28. astruccia Says:

    Ciao Giulia io ho 24 anni sono arrivata a pesare 105 kg e sono alta 1,50 cm!! Sono felice di aver letto il tuo blog, le cose che hai scritto mi hanno fatto riflettere moltissimo..in pratica ho fatto fino ad oggi tutto ciò che tu hai sconsigliato di fare, ma grazie a te io questa notte ho deciso di tornare ad amarmi…mi hai trasmessso una carica talmente grande che vorrei iniziare già da questo momento senza nemmeno rendermi onto he è notte!!! sai soffro molto di affanno appena mi accingo a fare le salite,le scale..anche nei rapporti intimi la mia tenuta si è ridotta..e in alcuni momenti (o dovrei dire sempre) mi sento fuori luogo con la mia “presenza ” ingombrante!! Da domani si cambia,finalmente grazie a te riuscirò a dare un senso ai miei sforzi..anzi forse riuscirò ad amarli!! Voglio dirti grazie per aver pubblicato questa meraviglia e tornerò a comunicarti i miei risultati..sperando di poter festeggiare virtualmente insieme a te del mio successo!!! Sei fenomenaleeeeeeee un bacio enorme

  29. debora Says:

    Ciao Giulia, sono capitata per caso sul tuo blog ed ho letto questo meraviglioso articolo! :)
    Seguo già in parte, ed a fatica, il regime alimentare da te proposto, in 4 mesi ho perso 6 kg, ne rimangono ancora 11 per tornare al peso forma! :)
    Purtroppo ho anche problemi di tiroide e quindi per me è più difficile che per altri, ma non mollo! :)
    Ora ho deciso finalmente di tenere anche un diario alimentare, credo che per me sia la cosa più giusta… riesco a rinunciare ad hamburger e patatine fritte ma fatico immensamente a rinunciare ai dolci, per questo me li concedo troppo spesso e credo che tenere un diario sarà illuminante per rendermi conto di quanti ne mangi! :)
    E’stato bello leggere questo articolo, mi ha motivata ancora di più! Ora lo stampo e me lo attacco al frigo… si sa mai, sono una pecorella che si smarrisce spesso! hihihhi! :D

  30. Laura Villani Says:

    debora 6 kg in 4 mesi mi sembra davvero poco
    Se tu saltassi pasti frivoli come (colazione, merenda) o magari li sostituissi con frutta poco zuccherata dimagriresti in fretta!
    Io pultroppo ho fame e mangio come una vaccona!
    Ma cambierò!
    DOMANI però!

  31. LauraVillani Says:

    P.S. BISOGNO PATIRE LA FAME!!!!

  32. LauraVillani Says:

    Astruccia lo stesso vale per te
    MAGNA MENO!

  33. Giulia Says:

    Ciao Debora, grazie per il commento! Anche io tendo a dimenticarmi le cose piu’ semplici e i buoni propositi… ;)

    Ciao anche a te Laura e grazie per i nuovi commenti. Non credo sia giusto dire ne’ che 6kg in 4 mesi sono pochi ne’ che bisogna patire la fame… Se leggi il mio post vedrai che c’e’ scritto proprio il contrario :-/

  34. Alessandra Says:

    Ciao ho 32 anni ho avuto 8 mesi fa la mia quarta figlia, e ora peso 57kg e ne vorrei perdere circa 8. Ho molta cellulite e una brutta pancetta e le braccia ciccie. Sono alta solo 1,55 e prima pesavo sui 49-50kg e mi sentivo bene. Non amo molto le frutta, adoro la pasta e pane….e schifezze. Provo a limitarmi ma è difficile soprattutto perchè mio marito dice che gli piaccio cosi che devo mangiare ecc…ma io non mi riconosco più!! Posso farcela a dimagrire? mi sento presa da sconforto…

  35. pamy Says:

    cara Giulia,
    sto attraversando un brutto periodo e sfogo la mia rabbia e delusione sul cibo…penso sempre di avere le gambe come un giocatore di rugby e mi sento spesso a disagio anche con il mio ragazzo….ho letto il tuo post e spero che porti buoni risultati! grazie e se posso disturbarti per qualche consiglio sarebbe ancora meglio!!!! grazieeeeeeeeeeeee Pam

  36. Giulia Says:

    Ciao Alessandra e ciao Pamy!

    Grazie dei commenti :-)

    @Alessandra: se lo vuoi, e se lo fai per te stessa, sicuramente ce la puoi fare a dimagrire! Se non vuoi cambiare drasticamente la tua alimentazione eliminando le cose “ingrassanti”, cerca di ridurle (per esempio, non mangiare schifezze tutti i giorni) e cerca poi di aggiungere qualcosa di “sano” come frutta e verdura tutti i giorni… in modo da abituarti gradualmente ai nuovi sapori. Facci sapere!!

    @Pamy: gia’, ti capisco, sfogare le proprie emozioni sul cibo e’ molto comune… prova a sfogarti in qualcos’altro! Se hai bisogno di coccole e gratificazione prova a “regalarti” una sessione di qualcosa che ti gratifichi (trattamento di bellezza, bagno rilassante, … pensaci!). Se senti un buco nello stomaco che devi colmare a tutti i costi, prova a bere un bel bicchierone d’acqua, oppure una spremuta o centrifugato di frutta fresca, oppure sgranocchia qualcosa di sano come un frutto o delle verdure crude. Se questo non ti basta e hai proprio voglia di cioccolato o altri cibi “di conforto” prova a distrarti con altro — e’ l’unico modo, ce la puoi fare! Ovviamente assicurati di mangiare a sufficienza e in modo completo e variato a tutti i pasti :-)

    Io son qui, non sono una nutrizionista ma possiamo fare volentieri qualche chiacchiera!!

    Baci, Giulia

  37. pamy Says:

    Grazie Giulia,
    questa volta voglio veramente cambiare…e sapere che c’è qualcuno a cui posso dire tutto senza che mi giudichi mi fa stare meglio! primo passo: coccola: domani pulizia del viso e massaggio; secondo passo: diario per vedere quante schifezze mangio dalla rabbia o dal nervosismo!
    Grazie
    Pammm
    kiss

  38. elisa da castelvetrano Says:

    ciao voglio dimagrire come devo fare peso 135 pero non si nota siccome voglio avere dei figli
    Aiutatemi

  39. Giulia Says:

    Ciao Elisa!

    Nella mia esperienza, per dimagrire devi cambiare il tuo modo di rapportarti al cibo e cercare di fare attivita’ fisica (moderata) tutti i giorni o quasi.

    Potresti provare a tenere un diario per 1-2 settimane, annotando tutto quello che mangi, a che ora, in che stato d’animo, e le attivita’ che svolgi durante la giornata. Sara’ sicuramente un buon punto di partenza per vedere dove sgarri e correggerti!

    Un abbraccio e in bocca al lupo!! xx
    Giulia

  40. LaGio Says:

    Penso che.. dopo tanti tentativi, questa sia la cosa migliore che possa iniziare a fare anche se domani è ferragosto!
    Come già fatto da altri ti ringrazio per l’aiuto che ci dai e spero di riuscire sta volta :)
    E in bocca al lupo a tutti quelli che inizieranno o che già stanno provando

  41. Giulia Says:

    Grazie a te LaGio, ogni giorno e’ buono per cambiare le proprie abitudini e per scegliere di fare qualcosa diversamente. Certo e’ piu’ facile psicologicamente dirsi “inizio lunedi'” oppure “inizio il 1 del mese prossimo”… ma la verita’ e’ che se teniamo veramente a qualcosa, tanto vale iniziare ADESSO!

    Buona fortuna e baci,
    Giulia

  42. anna♥♥♥ Says:

    Ciao Giulia :)
    Grazie dei consigli, ma una domanda: se sono ad una festa o mi hanno invitata a cena in un ristorante, se mangio in piccole quantità qualcosa di sconsigliato, ho rovinato la dieta? cioè una volta posso fare un’eccezione? Grazie e ottimo sito

  43. lara Says:

    Bellissimo post!
    lunedì inizierò e poi vi farò sapere!

  44. Giulia Says:

    @Anna: visto che la dieta dovrebbe diventare uno stile di vita, e non una privazione momentanea, se anche sgarri qualche volta non succede nulla: dal pasto seguente cerca di fare scelte piu’ oculate! In questo modo ti sara’ anche piu’ facile mangiare meglio e vivere senza ansia o sensi di colpa per quella fetta di torta al compleanno di un’amica… per come la vedo io ^_^

    @Lara: forza!! Un abbraccio :)

  45. anna♥♥♥ Says:

    Grazie Giulia, ottimo sito!!

  46. federica Says:

    ciao Giulia… io non sono molto grassa… sono alta un metro e 56 e peso 57 kg. il mio problema sostanziale è che mi vedo enorme e non sono mai in pace con me stessa. Quando comincio la dieta mi sento felice, ma dopo un po’ succede qualcosa, magari litigo con le amiche e subito ricomincio a mangiare. Inoltre sono stanca di sentirmi dire dai miei familiari che dovrei dimagrire. Non sono molto grasso, ripeto.. ma nella mia famiglia sono tutti molto magri e questo mi fa sentire diversa e mi fa vergognare. quando io comincio la dieta non dimagrisco mai molto, anche se essa e rigida e faccio molto movimento, perchè alla fine non ho molto da perdere e quindi mi è difficile dimagrire. Secondo te come dovrei fare a non perdere la fiducia in me stessa e dimagrire veramente senza avere altre delusioni?

  47. vera Says:

    ciao a tutti vorrei anchio dimagrire ma non ci riesco che devo fare? Perfavore aiutatemi

  48. Ted Says:

    Ci provo

  49. Jasmine Says:

    Grz molto x i consigli utili xò voglio aggiunger un consiglio
    raga prima di iniziare una dieta dovete fare una purificazione al vostro corpo anche se potete non perdere cn lei ma almeno sarete pronti ad affrontare una dieta cosi
    io mi sn rivolta da un dietologo e mi ha consigliato ciò
    grz cmq giulia=)

  50. sempre Says:

    Ciao! vorrei chiedere a tutti un consiglio. io devo dimagrire di 7 kili. non ho fretta, ho 5 mesi a disposizione. pensavo di aiutarmi con la dieta e tutto quello prescritto nel sito. faccio 3 ore alla settimana di palestra (2 volte pump e una volta pesi cyclette,ecc…)secondo voi riuscirò a perdere qst kili?? Perfavore aiutatemi Grazie!!

  51. Federica Says:

    Oltre sei mesi fa mi sono imbattuta in questa pagina e mi ha dato una forte motivazione…ebbene, in sei mesi questi maledetti 10 kg li ho persi! Ormai ho un nuovo stile di vita e spero di continuare così…grazie!

  52. Giulia Says:

    Evviva Federica! Che bello sentire che sei riuscita a raggiungere il tuo obiettivo, e in poco tempo! Mi fa molto piacere che questo post ti abbia dato la spinta per crederci davvero :)
    Baci!

Leave a comment